Bimba nata morta, sequestrata cartella clinica

Una donna di nazionalità slava di anni 25, convivente con un italiano, ricoverata da quattro giorni presso il Reparto di Ginecologia ed Ostetricia, del Presidio Ospedaliero S.S. Annunziata di Taranto, ha partorito una bambina nata morta.
La Direzione Medica del S.S. Annunziata, informata di quanto accaduto, dai medici del reparto, ha avviato le procedure previste in casi di questa natura.
Sono due le indagini scattate: l’Autorità Giudiziaria ha provveduto al sequestro della Cartella Clinica per conoscere la causa del decesso mentre la Direzione Sanitaria dell’ASL, nel rispetto delle indagini giudiziarie, ha prontamente avviato una Commissione Interna.

morta-neonata-300x199

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: