Avetrana: vicenda CRAP, Alfredo Longo querela Luigi Conte. Solidarietà.

Il Comitato NO CRAP e il Comitato per la tutela del territorio associato a Italia Nostra di Avetrana esprimono piena solidarietà al proprio socio dott. Luigi Conte,
interessato da una vicenda giudiziaria legata alla vicenda CRAP dedicata. Il dott. Luigi Conte nei giorni scorsi ha subìto una querela per diffamazione da parte del sindaco di Maruggio nonché collega, Alfredo Longo.
“Il dott. Luigi Conte – spiegano in una nota Ii Comitato NO CRAP e il Comitato per la tutela del territorio di Avetrana – nelle sue funzioni di consigliere comunale ha avanzato critiche e rilievi sulla scelta amministrativa di far nascere una CRAP dedicata a pazienti psichiatrici autori di reato ad elevata complessità nel nostro Comune, scelta che ha generato perplessità e preoccupazioni in gran parte della popolazione.”
“Un pensiero critico sulle insufficienti garanzie di sicurezza del servizio e della struttura individuata come sede della CRAP all’interno del contesto cittadino, sulla scarsa chiarezza dell’iter amministrativo seguito, sui ruoli e sulle responsabilità assunte dagli amministratori comunali (non solo di Avetrana, come è dimostrato dalla presenza e dall’intervento del sindaco di Maruggio dott. Alfredo Longo all’incontro pubblico organizzato dal Comune di Avetrana con la partecipazione della società Sol Levante in data 12/10/2017), nel normale esercizio di dialettica politica democratica certamente è stato espresso dal consigliere Conte così come da altri consiglieri e da varie personalità che hanno voluto partecipare al dibattito pubblico che si è sviluppato di conseguenza.”
“Quel pensiero critico – sottolinea ancora la nota – rappresenta il sentire di tanti cittadini, a partire da tutti i componenti del comitato NO CRAP, e meriterebbe il rispetto da parte di tutti coloro che amano la trasparenza e il libero svolgimento del dialogo democratico. In più – concludono – meriterebbe anche risposte chiare e convincenti.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: