Attentato all’ex sindaco di Ostuni: il terzo in sei mesi.

Vitali: “La misura è colma”.

Un nuovo atto intimidatorio, il terzo in sei mesi, è stato compiuto

poco dopo le 12.30 di ieri, ai danni dell’ex sindaco di Ostuni ed ex presidente della Provincia di Brindisi, Domenico Tanzarella, già da tempo sotto scorta per le minacce ricevute e i colpi di fucile sparati contro la sua vettura e la sua abitazione.

Questa volta persone non identificate hanno incendiato la sua automobile parcheggiata a pochi metri dallo studio professionale di Tanzarella, nei pressi della villa comunale “Sandro Pertini” di Ostuni.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli agenti del Commissariato di Ostuni e della Squadra Mobile di Brindisi.

“L’ennesimo atto criminale ai danni dell’ex sindaco di Ostuni Avvocato Domenico Tanzarella, già assegnatario di tutela per attentati precedentemente subìti, impone, senza indugio, risposte adeguate e tempestive”. E’ il commento del Sen. Luigi Vitali, componente della Commissione Antimafia.

“Le modalità dell’ennesimo gesto, incendio dell’autovettura in pieno giorno, – ha aggiunto Vitali – dimostra non solo la tracotanza e la pericolosità degli autori del gesto e dei loro mandanti, ma anche che le misure adottate a tutela dell’uomo politico sono state insufficienti e comunque non tali da preservare la sua incolumità”.

“Una città che vede la presenza di un Commissariato di pubblica sicurezza, di una compagnia della Guardia di Finanza e di una stazione dei Carabinieri – ha concluso il parlamentare – non può essere teatro passivo di così eclatanti atti criminali. Mi aspetto un’adeguata risposta delle autorità preposte”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: