Assenteismo al Comune di Erchie: nei guai sei persone.

Registravano la presenza e si allontanavano dal posto di lavoro: i guai per sei “furbetti del cartellino”

sono arrivati questa mattina nelle valigette dei Finanzieri della Compagnia di Francavilla Fontana che hanno eseguito il provvedimento con cui il G.I.P. del Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica di Brindisi, ha disposto la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per di 4 Responsabili di Settore e 2 dipendenti del Comune di Erchie, colpevoli di reiterate condotte di assenteismo e abbandono del posto di lavoro, truffa, peculato, peculato d’uso e falso. Si tratta dei dirigenti Agata Rodi (vicesegretaria generale), Lucia Fanuli (dirigente Servizi sociali), Carmelino Ciccarese (ufficio Lavori pubblici) e Antonio Gigli (ufficio Urbanistica) e degli impiegati Antonello Gennaro e Alda Annamaria Tanzarella.
Indagati per peculato d’uso anche il sindaco Giuseppe Margheriti e l’ex presidente del consiglio comunale Ivan Volpe.
Per altri 9 dipendenti lo stesso G.I.P. si è riservato di decidere
dopo l’interrogatorio di garanzia previsto per i prossimi giorni.

Assenteismo Erchie13365_P1020731

La Guardia di Finanza ha ricostruito 5 mesi di condotte illecite
dei dipendenti, tra i quali figurano anche Responsabili di Settore,
che in orario di servizio, dopo aver registrato la propria presenza,
si allontanavano in modo sistematico e pressoché quotidiano dal
posto di lavoro.
Inoltre, le indagini hanno permesso di appurare anche un uso privato di veicoli di proprietà dell’ente nonché un indebito utilizzo delle schede carburanti per il rifornimento dei propri automezzi.
La posizione degli indagati sarà segnalata alla competente Procura Regionale della Corte dei Conti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: