Da fondo rotazione 2 milioni per Castellaneta: soddisfatta Franzoso.

Approvata in consiglio regionale la legge che istituisce il fondo di rotazione a sostegno degli enti locali per prevenire il dissesto finanziario e assicurarne la stabilità, che destina in prima istanza due milioni di euro al comune di Castellaneta.

In merito soddisfazione è stata espressa da Francesca Franzoso, vicepresidente della commissione Bilancio in Consiglio regionale.

“Perché – affferma Franzoso – per affrontare il problema degli enti locali che versano in una condizione di deficit strutturale ci sono due modi. Il primo è quello di lasciare che gli enti locali subiscano interamente le conseguenze, abbandonandoli al proprio destino, scaricando sui cittadini le ripercussioni di questa scelta ineluttabile: con conseguente taglio dei servizi, aumento della tassazione ai massimi tariffari, impossibilità di programmazione sul lungo termine. Una storia dolorosa che da tarantina, ho già visto, un vicenda di cui la città porta ancora i segni e da cui ancora non riesce risollevarsi.

Il secondo, più responsabile, e soprattutto in linea con la nostra formazione giuridica e culturale, è quella di aiutare gli enti in difficoltà, indipendentemente, a mio avviso, dalle ragioni che hanno condotto alla difficile situazione economico- finanziaria e dal colore politico dell’amministrazione.

Ecco perché ritengo giusto porre in atto una misura a sostegno dei comuni il cui scopo principale sia quello di poter accedere ai fondi allontanando, in tal modo, lo spettro della perdita di sovranità e scongiurando l’applicazione delle sanzioni previste dalla disciplina del dissesto finanziario.

È importante sotolineare – conclude Franzaoso – che il fondo di rotazione regionale è in sostanza un prestito che l’ente dovrà restituire con un piano di rientro decennale”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: