COR: Asl perdono finanziamenti e Gorgoni è soddisfatto

Il gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti (Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola) chiedono l’audizione del presidente Emiliano in qualità di assessore alla sanità, nella Commissione competente. L’esigenza di incontrare Emiliano si è fatta pressante dopo le dichiarazioni del Direttore Gorgoni che in un’intervista del TG3 avrebbe affermato”…Non perdiamo 12 milioni di euro di Fondi Europei, ma solo due milioni e mezzo per ogni ASL pugliese” – “Sai che consolazione!” commentano i componenti del Gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti – “Ma per il direttore Gorgoni questa sarebbe una bella notizia tanto da dirsi soddisfatto rispondendo alle domande del giornalista del Tg3 Puglia.”

La Puglia, in pratica, avrebbe perso oltre dieci milioni di euro di finanziamenti, mentre i cittadini pugliesi sono costretti a pagare ticket e super ticket, e i vertici della Sanità pugliese sono soddisfatti del risultato, perché si è perso meno di quanto denunciato dai giornali. Forse al direttore, ma soprattutto all’assessore alla Sanità nonché presidente Emiliano, non è chiaro che la Puglia – rimarcano dal gruppo dei COR – avrebbe dovuto impiegare tutti i fondi europei!

Per questo motivo i Conservatori e Riformisti hanno richiesto in Commissione Sanità l’audizione del presidente della Regione, nella doppia veste di Assessore alla Sanità, per conoscere in modo dettagliato come sono stati utilizzati i Fondi Europei e qual è l’entità della perdita complessiva. “Una rendicontazione che a questo punto ci sembra doverosa nei confronti dei pugliesi che non meritano una Sanità di sprechi e disservizi. Infine, – affermano in conclusione -solo perché si abbia un idea concreta di cosa significhi perdere risorse chiediamo: ma i vertici della sanità pugliese avrebbero la stessa reazione se invece che aver perso finanziamenti europei perdessero mensilmente 500 euro dallo stipendio?

OSPEDALE_Pediatria1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: