M5S: “Francavilla ennesimo triste caso di sfruttamento”. Domani forum sul caporalato.

Sugli arresti eseguiti dai Carabinieri di Francavilla Fontana nei confronti di due persone, madre e figlio, accusate di reclutare e sfruttare manodopera agricola con minacce e intimidazioni e approfittando dello stato di bisogno dei lavoratori, si esprimono i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Gianluca Bozzetti e Rosa Barone.
“Solo un paio di giorni fa – ricordano – in conferenza stampa parlavamo dei dati preoccupanti sull’immigrazione in Puglia e dell’emergenza caporalato che coinvolge l’intera regione, ed è proprio di questi giorni l’ennesimo triste caso di sfruttamento del lavoro nei campi nel territorio brindisino”.

“Le intercettazioni ancora una volta ci descrivono un quadro quanto mai inquietante come ad esempio quello di una donna che non mangiava da tre giorni perchè senza soldi e quindi presumibilmente non retribuita – dichiara il consigliere brindisino Gianluca Bozzetti che continua – Ho già inoltrato le opportune richieste per effettuare delle visite e toccare con mano la realtà dei centri per l’immigrazione di Brindisi ma credo sia necessario sottolineare come solo oggi con il Movimento 5 stelle in Regione Puglia finalmente qualcuno abbia deciso di prendere di petto l’annoso problema del caporalato, una piaga sociale che offende la dignità delle persone e del lavoro.”

I pentastellati ricordano che domani 15 aprile alle ore 15 presso l’hotel Excelsior di Bari si terrà il “Forum sul Caporalato” organizzato dal Movimento 5 Stelle Puglia. Interverranno i consiglieri regionali Rosa Barone, Gianluca Bozzetti e Grazia Di Bari. “Sarà un modo per far discutere le parti sociali – concludono – cercando di trovare soluzioni concrete e condivise e dare risalto ad un problema molto sentito nel nostro paese e nella nostra regione che, soprattutto a ridosso dell’estate, deve tornare ad essere centrale.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: