Squinzano: auto pirata investe due ciclisti. Un morto

Investe due ciclisti e fugge via senza fermarsi a prestare soccorso. E’ accaduto lungo la strada provinciale che collega la Marina di Casalabate a Squinzano nel Salento. Il pirata della strada ha ucciso il 71 enne Franco Amati di Lecce e ferito l’altro ciclista Ugo Romano, di 62 anni, anche lui leccese, attualmente ricoverato al Vito Fazzi di Lecce. Quest’ultimo che ha riportato traumi vari all’emitorace, al bacino, e alla clavicola, dovrà subire un intervento di chirurgia plastica all’orecchio sinistro, quasi del tutto staccato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per cercare di individuare l’automobilista che era alla guida dell’auto pirata che dai primi accertamenti sarebbe una utilitaria di colore scuro.

Commentando la notizia Adriana Poli Bortone chiede il massimo della pena per assassini privi di ogni valore umano. “Le dinamiche dell’omicidio di Franco Amati e le lesioni procurate volontariamente al suo accompagnatore ci pongono di fronte ad eventi di sconcertante crudeltà che debbono essere puniti col massimo della pena privi come sono di alcuna attenuante. – afferma testualmente la Poli Bortone che rivolge anche un affettuoso, angosciato abbraccio alle famiglie dei due ciclisti travolti “dalla furia assassina di gentaglia priva di ogni valore umano che – si augura – che le forze dell’ordine riescano ad assicurare subito alla giustizia”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: