Lecce: Anteprima nazionale del film-documentario “VIRTU’ E CONOSCENZA”

Domani sabato 19 maggio alle ore 18:00, presso l’Auditorium del Museo Archeologico “Sigismondo Castromediano” di Lecce si terrà l’anteprima nazionale del film-documentario VIRTU’ E CONOSCENZA,
prodotto dall’Associazione MediterraneaMente, con il contributo dell’Assessorato al Diritto allo Studio della Regione Puglia, per promuovere l’integrazione interculturale, il dialogo interreligioso e l’interscambio delle conoscenze, la valorizzare delle diversità, la promozione del territorio con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale.

Il documentario, che ha la regia di Agnese CORRERA e la colonna sonora composta da Gloria ARNESANO, insieme agli Euphonic, è stato realizzato grazie alla costituzione di una specifica Rete Scolastica e gode del patrocinio del Comune di Porto Cesareo, della Regione Puglia e della Provincia di Lecce, oltre a quello del Ministero dell’Interno, del MiBACT, del MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, dell’Unione dei Comuni UNION3, dell’UNIMED – Unione delle Università del Mediterraneo, dell’Università del Salento e dell’Università degli Studi di Bari.

Alla presentazione condotta dal giornalista RAI Enzo DEL VECCHIO parteciperanno le autorità istituzionali e i protagonisti, tra i quali: Cosimo Damiano ARNESANO (Presidente Associazione MediterraneaMente), Sebastiano LEO (Assessore Regionale Università, Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro), Giuliano VOLPE (Presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT), Klodiana CUKA (Presidente Integra Onlus), Takoua BEN MOHAMED (Scrittrice e Fumettista di origine tunisina), Paola CAZZELLA (Assessore alla Cultura del Comune di Porto Cesareo) e frate Francesco ZECCA (Responsabile del Centro “Giustizia, pace e creato” dei Frati minori del Salento). Alle ore 17:00 ci sarà per gli ospiti una visita guidata al Museo Castromediano.

La presentazione del documentario è solo una delle diverse tappe che condurranno alla Cerimonia di Premiazione del VIRTU’E CONOSCENZA, che si terrà domenica 24 giugno p.v. a Porto Cesareo (LE). Quest’anno la Giuria Tecnica presieduta da Anna CAMMALLERI (Direttore Generale del MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia) ha assegnato il VIRTU’ E CONOSCENZA alle seguenti personalità:

Romina Francesca POWER: “Attrice e cantante di successo, da sempre innamorata del mare e della terra salentina, per il suo impegno politico e sociale profuso con passione nella salvaguardia della natura e dell’ambiente”.

SUD SOUND SYSTEM: “Band pioniera del raggamuffin italiano; per la loro originalità musicale, per il loro attivo impegno nella tutela dell’ambiente e del diritto alla salute, per il loro sostegno alle vittime del terremoto, per aver utilizzato il dialetto salentino come strumento di dialogo e comunicazione tra culture diverse”.

Giuliano VOLPE: “Professore di archeologia e Rettore emerito dell’Università degli Studi di Foggia, Presidente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT, per il suo notevole impegno profuso nel campo della ricerca, formazione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico, per aver creduto sin dall’inizio al “Virtù e Conoscenza” presiedendone la Giuria Tecnica”.

Associazione Gi.U.Li.A: “Giornaliste Unite Libere Autonome, per lo sforzo quotidiano nella sensibilizzazione a tutto campo contro gli stereotipi di genere  e in difesa del diritto d’informazione e dei diritti delle donne, per la loro presenza costante sul territorio con inchieste, diventate spesso “scomode” ma attraverso le quali la democrazia, la Costituzione e la pace trovano una piena legittimazione ed espressione”.

Fabiana PACELLA: “Giornalista, amante della legalità e della libertà di informazione, per il suo quotidiano impegno nella lotta alla mafia, per le sue coraggiose inchieste sull’infiltrazione di Sacra Corona Unita e Ndrangheta nella politica, imprenditoria e finanza”.

Assunta TORNESELLO: “Docente di Oncologia ed Ematologia pediatrica in più Scuole di specializzazione universitaria, responsabile dell’Unità operativa di Oncologia dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, per le sue sconfinate doti umane ed il suo impareggiabile impegno nel campo delle malattie onco-ematologiche infantili”.

Antonio DI GENNARO: “Imprenditore con le radici fortemente ancorate in Puglia, per le sue profonde doti umane, per la tenacia e caparbia voglia di fare e di riuscire a realizzare un complesso industriale tra i primi al mondo, il cui marchio MAINA è sinonimo di qualità, simpatia e gusto della tradizione”.

Aldo MORRONE: “Direttore all’ospedale San Gallicano di Roma, esperto di medicina delle migrazioni, delle patologie tropicali e della povertà, per la sua missione nel mondo di medico al servizio degli ultimi, per il suo impegno volto alla tutela e promozione della salute delle donne e dei bambini delle popolazioni immigrate e a maggior rischio di esclusione sociale”.

Domenico MORELLO: “Capitano di fregata, comandante della capitaneria di porto di Gallipoli, per le sue spiccate qualità umane e militari, per aver coordinato numerose operazioni di soccorso in favore di migranti nel Mediterraneo, per il suo pregevole impegno volto alla tutela e difesa dell’ambiente”.

Giovanni CALO’ (Premio alla Memoria): “Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze, sottosegretario di Stato per le Antichità e Belle Arti, membro dell’Accademia dei Lincei e grande “maestro” della Pedagogia Italiana, per il suo pensiero orientato alla centralità della persona umana e per aver considerato la politica come servizio ed arte di governare per il bene comune”.

Ad essi sarà consegnata una riproduzione liberamente ispirata alla statuetta del dio Thot, divinità egizia della scienza e della sapienza, risalente al VI secolo a.C., rinvenuta in mare nel 1932 da un pescatore di Porto Cesareo, ora esposta nel Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

Nelle passate edizioni il VIRTU’ E CONOSCENZA è stato assegnato, tra gli altri, al prof. Hmaid BEN AZIZA (Rettore dell’Università di Tunisi e Promotore del Premio Nobel per la Pace 2015 al “Quartetto Nazionale del Dialogo Tunisino”), al prof. Frédéric BRIAND (Direttore Generale della CIESM – Commission Internationale pour l’Exploration Scientifique de la Méditerranée), al regista Marco Tullio GIORDANA (tra i suoi film: I cento passi, La Meglio Gioventù, …), al prof. Francesco D’ANDRIA (Archeologo salentino di fama internazionale), a Carlo BORGOMEO (Presidente della Fondazione con il Sud). Il Premio alla Memoria è stato assegnato a Giulio REGENI.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: