Ilva: I Riva restano ai domiciliari

TARANTO – La 1° sezione penale della Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibili i ricorsi presentati da Emilio e Nicola Riva, padre e figlio, patron dell’Ilva, e da Luigi Capogrosso, ex direttore dello stabilimento siderurgico di Taranto contro il provvedimento del Tribunale del riesame della città jonica che aveva rigettato le richieste di revoca degli arresti domiciliari nei loro confronti in vigore dal 26 luglio dell’anno scorso nell’ambito dell’inchiesta sul presunto disastro ambientale. La decisione del Riesame risale a ottobre. E’ la seconda volta che la Suprema Corte rigetta i ricorsi di Emilio Riva, di suo figlio e di Capogrosso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: