Gallipoli: il Noe sequestra strutture all’interno di un camping

All’interno di un camping attrezzato ubicato sulla strada provinciale S.P. 108, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, coadiuvati dalla locale Capitaneria di Porto, hanno posto sotto sequestro preventivo d’urgenza:
– tre “bungalow” in muratura;
– due muri di cinta all’interno di una pineta;
– undici fioriere di varie forme e grandezze poste a ridosso dei citati muri di recinzione;
– un’area di circa 4000 mq,
tutti realizzati abusivamente ed utilizzati dalla struttura ricettiva, ancorche’ non ricadenti nell’area demaniale ottenuta in concessione. Il provvedimento rientra nell’ambito di attività di
contrasto all’illegalità ambientale nelle aree marine protette programmata dal Comando Carabinieri per la tutela dell’ambiente.
Le ipotesi di reato contestate ai legali rappresentanti della struttura sono quelle di esecuzione di lavori in assenza di permesso di costruire, esecuzione di lavori abusivi su aree soggette a vincolo paesaggistico senza preventiva autorizzazione, deturpamento di bellezze naturali, occupazione e innovazioni abusive.noe2

Dell’avvenuto sequestro sono state informate la Procura della Repubblica di Lecce e le autorità Amministrative. Il Noe continuerà per tutto il periodo estivo a svolgere analoghi controlli nelle aree marine delle tre province di competenza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: