Il Comitato per la Difesa del Territorio e del Mare di Avetrana ai cittadini: “pronti ad iniziative forti!”

Il Comitato per la Difesa del Territorio e del Mare di Avetrana, appresa la notizia dalla stampa dell’inizio dei lavori del depuratore consortile per il prossimo 15 aprile, esprime un forte dissenso nei confronti della Regione, AQP e Consiglieri Regionali, determinati ad offendere la dignità e la volontà della gente in lotta da 18 anni per difendere la loro costa, il loro mare, il loro turismo. Invita tutti i partiti e tutti i cittadini ad essere pronti ad intraprendere iniziative forti e adeguate alla gravità della situazione.
Annuncia, pertanto, da subito, le prime reazioni: la restituzione delle tessere elettorali (inutili in quanto non rispettosi della volontà popolare) e a seguire altre iniziative che annunceremo insieme a tutti i Comitati e Movimenti Ambientalisti.
E rivolge un invito diretto a tutti i cittadini: “…se ci facciamo distruggere questo mare e questo territorio, che tutti ci invidiano, sarà la fine!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: