Un’App per segnalare barriere architettoniche…basta aderire al progetto “No Barriere”

Un’App per segnalare le barriere architettoniche presenti nella Città di Lecce. E’ il suggerimento che Angelo Ilario BRIGANTI, componente del Comitato Unico di Garanzia dell’Università del Salento, rivolge all’amministrazione comunale del capoluogo salentino.
Si tratta semplicemente di aderire al progetto “NO BARRIERE” dell’Associazione Luca COSCIONI che, promuove – spiega BRIGANTI – l’utilizzo da parte di cittadini e amministrazioni comunali di una applicazione sui cellulari per segnalare ‘LIVE’ la presenza di barriere architettoniche nelle vie cittadine.
                       Con il contributo dei cittadini si avrà, dunque, “la concreta opportunità di localizzare, e fotografare gli eventuali ‘ostacoli’ segnalati direttamente su una mappa per poi giungere alle competenze dei tecnici incaricati dalle amministrazioni comunali che, dovrebbero in tempi ragionevoli rimuovere tali barriere.”
                     “L’App ‘NO BARRIERE’- conclude Angelo Ilario BRIGANTI,- è sicuramente un innovativo strumento di rilevazione che coinvolge attivamente ed in maniera collaborativa-costruttiva l’intera cittadinanza offendo momenti diretti di riflessione sulla problematica, dando loro la possibilità, di osservare con un ottica differente (rispetto a quanto avveniva in passato) i luoghi di interesse quotidiano contribuendo a renderli più accessibili e fruibili a tutta la comunità.”
                     
                    

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: