Torricella. Chiusura Centro Dialisi UIL FPL: “Ennesimo scippo di prestazioni sanitarie all’Ambito Territoriale n. 7”

La Uil Fpl Taranto denuncia la perdita dei posti rene nel Comune di Torricella e per tutto l’ambito Territoriale n. 7″.

“Preoccupa la chiusura definitiva del Centro dialisi di Torricella e la perdita definitiva dei posti rene in tutto l’ambito territoriale n. 7 – afferma il Segretario generale della UIL FPL Taranto Emiliano Messina – è l’ennesimo scippo di prestazioni sanitarie al nostro territorio da parte della Regione Puglia. Tutto nasce dalla scelta unilaterale del mese di luglio scorso dell’allora Ente gestore del Centro dialisi di Torricella, di chiudere l’unità produttiva di Torricella, con conseguente avvio da parte della Regione Puglia delle procedure di revoca dell’accreditamento e autorizzazione all’esercizio. A quasi un anno da quando scelte imprenditoriali hanno privato l’ambito 7 di posti rene, i pazienti dializzati sono costretti a recarsi da Torricella o comuni limitrofi a Manduria o Taranto per ricevere un importante prestazione sanitaria salva vita. Nonostante il Sindaco di Torricella abbia trasmesso alla Regione Puglia una istanza con richiesta di parere di compatibilità per un nuovo operatore economico, notizie ufficiose ci dicono che quei posti rene sono ormai andati persi, nonostante l’Ospedale di Manduria non sia in grado di soddisfare le esigenze dell’utenza. Ci avviciniamo al periodo estivo – afferma il Segretario Emiliano Messina – pertanto la richiesta di posti rene aumenterà come conseguenza dell’aumento del numero di turisti che potrebbero decidere di non scegliere più le nostre spiagge e strutture alberghiere se la ricettività sanitaria non sarà adeguata.

È inaccettabile pensare che un turista che voglia trascorrere le vacanze nella zona orientale e quindi nei Comuni di Manduria, Torricella, Maruggio ecc debba essere costretto a recarsi nel Comune di Taranto per essere sottoposto alla procedura dialitica- afferma il Segretario Messina. Abbiamo anche un problema occupazionale connesso all’esubero di personale che la politica e la Regione non può trascurare – abbiamo famiglie e vite umane appese ad un filo – afferma il Segretario Messina. Il personale che prima prestava servizio presso il Centro dialisi di Torricella a seguito della chiusura della unità produttiva è stato trasferito presso il Centro dialisi di Taranto con intuibili conseguenze legate all’esubero di personale. Chiediamo alla Regione Puglia di restituire a Taranto e all’ambito territoriale n. 7 lo scippo di posti rene ricevuto, è inaccettabile non garantire un livello adeguato di servizi ai cittadini e ai turisti – conclude con durezza il Segretario Messina. Vigileremo come sempre a tutela dei Cittadini e dei lavoratori sulle scelte operate sul nostro territorio.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: