Tentano colpo in gioielleria: in manette tre giovani brindisini

Galatina – Tentano di rapinare una gioielleria in pieno giorno ma vengono arrestati. E’ accaduto a Galatina dove alcuni malviventi armati, poco prima di mezzogiorno, hanno fatto irruzione nella gioielleria “De Pascalis”, nel centro della cittadina leccese. Il colpo è sfumato grazie alla pronta reazione del titolare del negozio e la banda di rapinatori è stata fermata dagli agenti del Commissariato locale prontamente intervenuti sul posto.
In manette sono finiti tre giovani brindisini di 19, 22 e 23 anni, tutti con precedenti penali: sono accusati di rapina aggravata, lesioni e ricettazione.
I tre erano giunti a Galatina a bordo di un’auto rubata e, armati di una pistola modello “Magnum”, si erano introdotti nell’esercizio commerciale minacciando i presenti il proprietario, il figlio ed una dipendente contro la quale i balordi hanno puntato l’arma alla tempia. Mentre il figlio del gioielliere si è messo a urlare contro i rapinatori, esortandoli a lasciare andare la donna, il padre ha cercato di fermarne uno attivando, contemporaneamente, l’allarme. Una pattuglia della Polizia in servizio nella zona è immediatamente intervenuta immobilizzando i malviventi. Le vittime dell’accaduto, a causa del forte spavento, sono state condotte in ospedale per essere sottoposte ad accertamenti e scongiurare conseguenze più gravi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: