Taranto: violenta rissa in via Leonida, prime denunce

Una violenta rissa è divampata nel tardo pomeriggio in via Leonida a Taranto. Non sono ancora chiare le cause del litigio che, da prime indagini, pare sia sorto inizialmente tra due uomini per motivi di natura sentimentale. Uno dei due è rimasto ferito forse con l’uso di armi da taglio. E’ partita la segnalazione al 112 che ha portato all’intervento dei Carabinieri che hanno denunciato tre persone già note alle forze dell’ordine. Giunti sul posto per sedare la lite, i militari hanno incontrato la resistenza di alcuni partecipanti (circa una decina tra cui anche donne). Tre di questi sono stati riconosciuti e identificati, mentre sono in corso accertamenti per risalire ai nomi di eventuali altri complici. Due militari hanno riportato lievi escoriazioni alle mani. E’ stato richiesto inoltre l’ausilio dei Vigili del Fuoco per fare irruzione all’interno di un’abitazione nella quale vi pensava si fosse rifugiato l’uomo ferito. Entrati nell’appartamento dal balcone i Vigili del fuoco hanno riscontrato che l’appartamento era disabitato. In seguito ad una perquisizione sono state rinvenute una sciabola e due riproduzioni di pistole di grosso calibro custodite all’interno di un mobile della camera da letto. Sono al vaglio degli inquirenti le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona che insieme alle testimonianze dei testimoni potrebbero portare all’identificazione degli altri coinvolti e verificare l’eventuale possesso di armi da taglio. Non sono stati segnalati feriti compatibili con l’episodio nei presidi ospedalieri locali. Le indagini proseguono per ricostruire con esattezza le dinamiche dell’episodio e risalire ai protagonisti dell’alterco.

carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: