Taranto: tenta di uccidere l’ex convivente, arrestato

Ha sparato due colpi di pistola contro l’ex convivente ferendola al braccio sinistro e alla mano: è accaduto nel pomeriggio, poco prima delle 17, in Via Venezia, all’altezza di Viale Magna Grecia, in una zona centrale di Taranto L’uomo ha aspettato la donna e quando quest’ultima è salita a bordo della propria auto, una Fiat Punto, ha aperto lo sportello sparandogli contro due colpi. Subito dopo è fuggito a bordo della propria auto.
La vittima, una 27enne, ha chiesto aiuto alla sala operativa 113. Sul posto sono giunti gli equipaggi della Squadra Volante che hanno soccorso la malcapitata, poi trasportata dal servizio 118 all’Ospedale “Santissima Annunziata”, dove le hanno diagnosticato ferite guaribili in 10 giorni. Gli agenti, raccolte le prime notizie sul luogo dell’accaduto, sono riusciti ad arrestare C.V. di 52 anni e a recuperare l’arma, una pistola modificata calibro 8 millimetri che è stata sequestrata. L’accusa per l’uomo è di tentato omicidio e porto e detenzione di pistola alterata clandestina. C.V. era stato già arrestato per altri episodi di violenza ai danni della stessa vittima.
polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: