Taranto: picchia l’anziana madre lasciandola riversa per terra, arrestata

Ha picchiato violentemente l’anziana madre provocandole gravi lesioni al capo e agli arti. E’ accaduto ieri pomeriggio a Taranto in un edificio situato in una via centrale del capoluogo jonico. Una donna è stata arrestata dai Carabinieri. Sono stati i vicini preoccupati per le urla che giungevano dall’appartamento sottostante a richiedere al 112 l’intervento dei militari che, per introdursi nell’abitazione, hanno dovuto forzare la porta, in quanto la figlia dell’anziana non l’ha aperta. Appena entrati i militari hanno trovato la vittima che, riversa per terra in bagno, con un filo di voce chiedeva aiuto, visibilmente provata dalle lesioni dell’aggressione procurate dalla figlia, unica persona presente in casa. Quest’ultima aveva uno sguardo perso e guardava i militari senza reagire. I militari ritengono di aver scongiurato, con il loro immediato intervento, più tragiche conseguenze, considerato che al loro arrivo l’aggressione era ancora in atto. L’anziana donna, madre della giovane, è stata trasportata d’urgenza in ospedale ove è tuttora ricoverata in prognosi riservata.
La figlia è stata arrestata e, stante la mancanza di precedenti penali, su disposizioni del dott. Buccoliero, PM di turno, è stata sottoposta ai domiciliari presso un’abitazione diversa da quella in cui si è verificata l’aggressione.
Al momento non vi è una spiegazione chiara che possa giustificare la ferocia riversata dalla donna nei confronti della propria madre, ma dalle testimonianze raccolte dai vicini non era la prima volta che in quella casa si verificavano accesi litigi.

carabinieri-gazzella-1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: