Taranto: litiga con la moglie, butta giù dal balcone la bambina e accoltella il figlio

Tragedia in un condominio del Quartiere Paolo Sesto di Taranto. Al culmine di una lite con la moglie circa la possibilità di vedere i figli, un uomo di 49 anni, che aveva perso la patria potestà, pare anche in preda ai fumi dell’alcol, ha scaraventato la figlia, una bambina di sei anni, giù dal balcone dell’appartamento al terzo piano in via XXV Aprile. La piccola, soccorsa e trasportata all’ospedale SS. Annunziata, è in condizioni gravissime causate da una serie di traumi in seguito alla caduta. I medici stanno cercando in tutti i modi di tenerla in vita ma si tratta di una situazione estremamente delicata. Secondo quanto emerso l’uomo avrebbe anche accoltellato alla gola un altro figlio, di 14 anni. Le condizioni del bambino non sarebbero gravi. Sul posto carabinieri e polizia. L’uomo è già stato arrestato e condotto in carcere.

Notizia in aggiornamento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: