Solo 30′ di Consiglio Regionale. M5S: “La maggioranza non regge, regione allo sbando. Si torni al voto.

Una seduta infruttuosa quella di ieri al Consiglio Regionale Pugliese che gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia hanno commentato così:
“Quanto accaduto oggi è un fatto singolare, non era infatti ancora mai capitato che un Consiglio regionale si riunisse, con la ormai consueta ora abbondante di ritardo, e che i lavori al netto delle sospensioni durassero meno di 30 minuti, inno compreso. Non era mai accaduto che non si riuscisse a votare neanche un provvedimento per l’assenza (per ben due volte) di quel numero legale che la maggioranza di centrosinistra dovrebbe garantire. Dal canto nostro abbiamo perso il conto: verrebbe da chiedersi se siano più le Commissioni e i Consigli rimandati per assenza dei consiglieri di maggioranza o le Commissioni e i Consigli che hanno potuto lavorare producendo qualcosa di concreto per i cittadini pugliesi. Se il governatore Emiliano conserva un briciolo di amore per le sorti di questa terra e dei pugliesi abbia l’onestà intellettuale di ammettere che in questa legislatura siamo arrivati “alla frutta” come mai in passato, con un Consiglio regionale che non riesce nemmeno più a lavorare a causa delle tensioni nella maggioranza. Rassegni le dimissioni e diamo la possibilità ai pugliesi di tornare al voto. Questa regione è ormai allo sbando – concludono i portavoce regionali – ed ha bisogno di una classe politica che legiferi e la governi.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: