Sbarco nave Triton: arrestati tre extracomunitari

Sono giunti ieri nel porto di Taranto tra i 613 migranti sbarcati dalla Nave della Marina Militare svedese “Triton”. Tre cittadini extracomunitari sono stati identificati ed arrestati dagli agenti della Polizia di Stato.

Su di loro, a vario titolo, pendeva un ordine di carcerazione emesso da altrettante Procure Italiane.
Gli agenti della Squadra Mobile, hanno individuato un cittadino di nazionalità algerina di 39 anni destinatario di un ordine di carcerazione di 4 mesi e 27 gg. emesso dalla Procura Della Repubblica presso la C.A. di Torino, per violenza a minaccia a P.U., fatto commesso nel dicembre del 2006.
Un 38enne di origine marocchina è stato invece arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: era destinatario di un ordine di carcerazione di 7 anni emesso Procura Della Repubblica presso la Corte d’Appello di Lucca per un reato commesso nel 2004.
Infine gli agenti dell’Ufficio Immigrazione, hanno identificato, nonostante i numerosi “alias” con i quali era presente nelle banche dati delle Forze di Polizia, un 33enne marocchino destinatario della misura dell’espulsione dal territorio italiano in alternativa alla quella della detenzione.
Per il magrebino, che aveva il divieto di rientro sul suolo italiano non prima del 2022, è stato pertanto, ripristinato lo stato di detenzione.
Tutti gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati accompagnati presso la locale Casa Circondariale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: