Sava: violate prescrizioni, arrestato dai Carabinieri

Si accingeva ad entrare, intorno alle 00.30, all’interno di un bar nonostante fosse sottoposto alla Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno
dalle ore 21.00 alle ore 07.00. La violazione è stata subito notata dai Carabinieri della Stazione di Sava che all’uomo, il 31 enne Danilo Passiatore, non hanno dato il tempo di allontanarsi sebbene il suo tentativo di fuga per le vie del paese, per cercare di raggiungere la sua abitazione. Passiatore, su disposizione del P.M. di turno, è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto. Già in passato, e più precisamente, lo scorso mese di ottobre, aveva trasgredito la legge violando un provvedimento giurisdizionale emesso dal Tribunale di sorveglianza di Taranto, ovvero un affidamento in prova presso i servizi sociali con obbligo di permanere in casa, al di fuori del tempo strettamente necessario per seguire il programma. In tale contesto, Passiatore, in compagnia di altri coetanei sorpreso sempre nello stesso bar, sottoposto a perquisizione personale, fu trovato in possesso di uno spinello. Per questo, pertanto, era stato segnalato al Tribunale di Sorveglianza di Taranto per aver violato le prescrizioni dell’obbligo di permanere in casa in orario differente a quello necessario per seguire il programma riabilitativo e per averlo disatteso, oltre che per aver illecitamente assunto stupefacenti; inoltre per quest’ultimo aspetto, era stato anche segnalato alla Prefettura del capoluogo jonico.

carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: