Sava: Quarto ko di fila per l’Asd Sava, ma i segnali sembrano incoraggianti

Il Sava incamera il poker di sconfitte, capitolando di misura sul campo in terra battuta di Novoli.
Nonostante la quarta debacle di fila (la prima della gestione Marangio), il Sava ha comunque dato segnali incoraggianti, tenendo testa alla coriacea squadra di casa e dando vita ad un match alquanto combattuto.
La squadra ionica sembra partire bene. Al 5′ Beltrame si invola pericolosamente nell’area avversaria, ma è fermato tempestivamente dall’estremo novolese. Al 7′, ci prova il Novoli con Cappellini, che tenta invano di sorprendere Cocozza. Due minuti più tardi è la volta di Mignogna che, anch’egli su punizione, tenta di gonfiare la porta. Lo stesso esterno tarantino ci riprova con la medesima modalità, ma questa volta il pallone termina di poco a lato. Si gioca a ritmi equilibrati sino agli ultimi minuti della prima frazione, quando il Novoli passa: l’esperto Tedesco (a cui è stata in precedenza annullata una rete per fuorigioco) finalizza in rete un’azione di contropiede innescata da Iaia.
Nella ripresa, gli uomini di Marangio cercano in varie circostanze la via del goal, avvicinandosi parecchio: al 50′, Cimino spedisce di poco a lato su servizio di Vasco e , dopo appena sessanta secondi, Eleni colpisce il legno su corner calciato da Mignogna. I salentini contengono bene, e il Sava fatica a perforarne la retroguardia. Al 74′, il solito Mignogna sfodera un gran tiro, ma la sfera è preda di Liaci. Prima dello scadere, Beltrame si vede spiattellare un rosso diretto dinanzi agli occhi. ​
Tempo per leccarsi le ferite non ce n’è. Domenica prossima, al Camassa, contro l’Atletico Aradeo, l’imperativo sarà di riscattare questo filotto negativo e riapprestarsi finalmente ad intraprendere la corsa.

NOVOLI: Liaci; Avantaggiato, Carati (71′ Aulita), Cocciolo, Rocco; Marasco, Leaci (60′ Verardi),
Iaia, Mazza (81′ Usman); Cappellini, Tedesco. A disp.: Quarta S., Serio, Lamendola, Angelè,
Quarta G., Fedele. All.: Epifani

SAVA: Cocozza, Voges, Stabile, Eleni, Cimino; Dettorre (75′ Kandji) , Cellamare (60′ Nazaro), Gioia
(85′ Antonicelli); Mignogna, Vasco, Beltrame. A disp.: Schina, Morrone, Cavallo, Biasi, Caricasulo,
Cava. All.: Marangio
ARBITRO: Caldararo di Lecce, coadiuvato da Barile e Sibilio di Brindisi
MARCATORI: Tedesco 45′
ESPULSI: Beltrame (S)
AMMONITI: Liaci, Cappellini (N)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: