A Sava per la sicurezza stradale c’è ora anche “Alla Conquista della Vita”. Il video

La vita è bella e va vissuta intensamente ma con molto senso di responsabilità. E’ questo il
fondamento dell’attività dell’Associazione “Alla Conquista della Vita” che, nata nel 2003 a Nardò, oggi è una realtà affermata su tutto il territorio Nazionale e punto di riferimento per sensibilizzare ad un corretto comportamento durante la guida di ogni veicolo. L’obiettivo è quello di salvare la vita e cercare di ridurre il numero e le conseguenze degli incidenti stradali. Il presidente Walter Gabellone ha raccontato la sua terribile esperienza di padre che ha vissuto la tragica morte di un figlio appena 18 enne morto in un inspiegabile incidente stradale. Ma il dolore che mai sopisce trova un senso nella ricerca di evitare che ci siano altre vittime e che altre persone debbano soffrire.
Purtroppo dopo una lieve diminuzione, in questi ultimi tempi, il fenomeno degli incidenti stradali, gravi o mortali, sta registrando nuovamente un incremento. Per questo l’Associazione sta cercando nuove collaborazioni e sta lavorando per creare una rete capillare di volontari per attuare progetti di prevenzione rivolti in particolare ai giovani ma anche attraverso le sue conoscenze per dare consigli utili a chi purtroppo può incappare in un incidente stradale, o dare giustizia attraverso una tutela legale fatta da professionisti in infortunistica stradale a chi non potrà mai più parlare e un importante supporto morale e psicologico alle famiglie che soffrono il lutto del proprio caro.
A Sava l’associazione “Alla conquista della Vita” ha trovato terreno fertile grazie alla sensibilità del sindaco e dell’Amministrazione Comunale pronta ad azioni sinergiche per proteggere i giovani dai rischi della strada.

vlcsnap-00001

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: