Pusher in vacanza sorpreso a spacciare nella pineta

Era venuto a trascorrere le vacanze sul litorale jonico. Un giovane di 18 anni della provincia di Varese è stato arrestato

, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giovane è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione Temporanea di Castellaneta Marina, impegnati in appositi servizi di osservazione all’interno di una pineta del posto, luogo di ritrovo della movida estiva. Qui il 18enne era stato notato più volte, mentre, avvicinato da giovani, armeggiava con fare sospetto.
Per tali motivi, i militari hanno deciso di sottoporre il ragazzo ad un controllo e la successiva perquisizione personale ha permesso di trovargli addosso 48 grammi di hashish oltre alla somma contante di 45,00 euro in banconote di vario taglio. Sia lo stupefacente che il denaro sono stati sottoposti a sequestro, quest’ultimo in quanto ritenuto il provento dell’attività di spaccio svolta sino a quel momento dal giovane.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto, così come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico.

Lo stupefacente sequestrato verrà analizzato nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: