Pulsano: dopo interrogazione di D’Ambrosio (M5S) messo in sicurezza rudere

Finalmente, dopo anni di abbandono, incuria e degrado, che lo hanno tramutato in rudere pericolante e pericoloso sotto ogni punto di vista, nella Marina di Pulsano sono stati avviati i lavori di messa in sicurezza dell’ex albergo New World.

A darne notizia esprimendo enorme soddisfazione è il ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’ che – si legge in una nota – “nell’arco di due anni ha condotto una vera battaglia contro il degrado nella Marina di Pulsano e che per la risoluzione di questo annoso problema ha rivolto le proprie istanze a tutti i ‘livelli’, sino ad ottenere nell’agosto 2014, nei confronti del Comune di Pulsano e del Prefetto di Taranto, un’ interrogazione parlamentare a firma dell’On. D’Ambrosio, deputato del M5S”.

Sottolineando “l’impegno costante del ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’ allo scopo di ripristinare quella legalità che, ad oggi i cittadini, ormai sfiduciati, ritengono essere andata perduta irrimediabilmente”, gli attivisti pulsanesi ricostruiscono la vicenda a cominciare da quando, “nel giugno 2013, aveva iniziato ad occuparsi dell‘ex New World protocollando presso il Comune di Pulsano un’istanza di richiesta di intervento e messa in sicurezza dell‘albergo a cui si era aggiunta un’identica iniziativa intrapresa da residenti e villeggianti della zona con relativa raccolta firme”.

“A distanza di poco tempo il Sindaco Ecclesia aveva emesso, nei confronti della proprietaria e del custode giudiziario, un’ordinanza-ingiunzione (09/urb/2013 del 10.07.13) per la messa in sicurezza alla quale, tuttavia, la stessa Amministrazione pulsanese aveva poi mancato di dare esecuzione nonostante i reiterati solleciti ricevuti da parte del ‘Meetup di Pulsano’ e dei residenti e villeggianti”.

“Neppure il doveroso ricorso al Prefetto di Taranto del novembre 2013, finalizzato al ripristino della legalità in ordine all’esecuzione dell’ordinanza, aveva portato frutti. Il Prefetto, per giunta, aveva omesso qualsivoglia riscontro al gruppo pentastellato in termini di legittima informazione sulle motivazioni circa la mancanza di iniziative intraprese”.

“Nell’agosto 2014, – si legge ancora nella nota – il ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’, ormai stanco dell’immobilismo dell’Amministrazione e dell’Autorità Prefettizia, interessava della questione il portavoce alla Camera dei Deputati, On. Giuseppe D’Ambrosio il quale, considerata la gravità della situazione in cui versa l’immobile, tempestivamente formulava una interrogazione parlamentare al fine di richiedere Amministrazione Comunale di Pulsano, nonché al Prefetto di Taranto, chiarimenti circa la mancata esecuzione dell’ordinanza-ingiunzione”.

Ne seguiva il tempestivo riscontro dell’Amministrazione pulsanese che, in data 18.08.2014 , forniva i richiesti chiarimenti mai voluti fornire al ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’ ed alla cittadinanza. L’Ufficio all’Urbanistica del Comune di Pulsano spiegava che, con nota 12.06.2014 (dunque un anno dopo) il custode giudiziario, stante il mancato intervento della proprietaria del New World a dare esecuzione all’ordinanza–ingiunzione emessa nei suoi confronti, aveva richiesto al Giudice dell’esecuzione di adottare gli opportuni provvedimenti. Successivamente con nota 8.07.14, il custode giudiziario aveva informato che il Giudice dell’Esecuzione aveva provveduto alla nomina di un professionista di Pulsano, l’Ing. Pasquale Spinosa, al fine di porre in essere le opere necessarie per la messa in sicurezza dell’immobile e, inoltre, che lo stesso era già stato sollecitato nell’intervenire ottemperando all’incarico ricevuto”.

“L’Amministrazione faceva presente che, considerata l’esiguità delle risorse finanziarie a disposizione del Comune di Pulsano, il settore finanziario avrebbe ricercato le risorse necessarie per poter provvedere d’ufficio al ripristino della sicurezza laddove il Giudice dell’ Esecuzione avesse autorizzato”.

“Alla data odierna i lavori sono in corso di esecuzione e hanno visibilmente interessato ancora esclusivamente il prospetto ricadente su via Venere. La parte retrostante, che insiste sul Viale delle Stelle, permane nello stato in cui versava pur essendo quella che necessita di maggiori interventi sia relativamente al muro di cinta che sta collassando progressivamente, sia per via della quantità di rifiuti accumulatosi negli anni a causa del libero accesso all’immobile”.

Il ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’, felice del risultato sino ad ora conseguito, si impegna a non abbassare la guardia e a vigilare “affinché i lavori possano concludersi nei minor tempo possibile avendo ad oggetto l’interezza dello stabile”.

“Finalmente – conclude la nota – nella prossima stagione estiva si avvertirà un maggior decoro e quel minimo di sicurezza che meriterebbe anche il resto della litoranea. Il gruppo a 5 Stelle continua a lavorare in tal senso persuaso che il cittadino debba sempre rivendicare i propri diritti. A quanti volessero prendere visione del grande lavoro svolto, in ossequio ai principi di trasparenza e partecipazione cui si ispira il ‘Meetup Pulsano 5 Stelle’, è consentita la consultazione di tutti i documenti menzionati”.

per comunicato stampa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: