Oria: guerra agli sporcaccioni grazie alla videosorveglianza e alle guardie ecologiche

L’Amministrazione Comunale di Oria ha dichiarato guerra agli sporcaccioni. Per questo tra pochi giorni saranno attivati due importanti servizi voluti dalla Giunta Comunale:  il servizio di videosorveglianza e, successivamente, anche quello di vigilanza con guardie volontarie ecologiche autorizzate.L’obiettivo dell’iniziativa è quello di contrastare in maniera decisa il fenomeno dell’abbandono illegale dei rifiuti sia nel centro abitato che nella periferia cittadina.
“L’abbandono illegale dei rifiuti, infatti, oltre a compromettere seriamente il futuro di Oria, Città ad alta vocazione turistica, – spiegano in una nota, il sindaco Cosimo Pomarico e l’Assessore al decoro urbano Cosimo Di Giovanni – comporta per le casse comunali una spesa aggiuntiva di molte decine di migliaia di Euro all’anno, oltre a quella già prevista per il normale servizio di raccolta dei rifiuti.”
Le telecamere installate ed il servizio di vigilanza volute dall’Amministrazione Comunale, avranno il compito di controllare costantemente, tutti i luoghi in cui si verifica l’accumulo di spazzatura abbandonata e procedere alla denuncia presso le Autorità competenti, dei cittadini responsabili di tale grave reato per le sanzioni previste dalla legge.
Inoltre, così come avviene in altre città oltre alla sanzione economica che va da un minino di trecento Euro ad un massimo di mille euro, saranno pubblicate le generalità di chi si rende responsabile del reato contro l’ambiente, l’igiene e il decoro.
L’Amministrazione Comunale ha deciso di adottare dunque una tolleranza zero, impegnando risorse economiche importanti, di fronte ad un fenomeno che sta recando danni all’immagine, al decoro, al paesaggio, all’ambiente ed alle casse comunali, per colpa di chi violenta in questo modo il territorio oritano.

 

 

oria municipio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: