Niente botti a Manduria: c’è l’ordinanza

Così come in molti comuni anche a Manduria è stata emessa l’ordinanza che vieta, con l’approssimarsi del fine anno, quella cattiva consuetudine di festeggiare l’arrivo del Capodanno con lancio di petardi, botti e fuochi pirotecnici.

Le motivazioni sono racchiuse nel provvedimento firmato dal Commissario dott. Vittorio Saladino.  “Spesso tali artifizi esplosivi vengono utilizzati senza un minimo di precauzioni di sicurezza per la propria ed altrui incolumità, anche da soggetti minori. 

Tenuto conto delle continue lamentele che gli uffici di polizia registrano da parte di molti cittadini, per l’utilizzo incontrollato e molesto di petardi e botti, specialmente nelle ore serali e notturne;

Visto anche le conseguenze negative che si vengono a creare nei confronti degli animali da affezione, di allevamento e selvatici.

Rilevata la necessità di limitare il più possibile rumori molesti nell’ambito del territorio urbano, in tutte le vie e piazze in cui si trovino persone ed in particolar modo in prossimità di luoghi di culto e cura, rifugi per animali, come anche disposto dall’art. 659 C.P. (disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone.

Il divieto di far esplodere botti e/o petardi di qualsiasi tipo e denominazione, su tutto il territorio comunale, al di fuori di quelli utilizzati in spettacoli pirotecnici autorizzati è stato disposto nel periodo compreso tra il 30/12/2019 ed il 06/01/2020.

Per i contravventori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 500,00 nonché il sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto.  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: