Nessun Bavaglio! Pompeo Stano, portavoce GEA: “Vi spiego perché”

L’informazione deve essere reciproca. Il comunicato stampa fatto da una forza politica esprime il proprio pensiero politico e non può essere interpretato da nessuno; né può essere intriso e orientato dal pensiero del giornalista.”

Replica così, in una nota sul profilo FB del Gruppo Ecologista Autonomo,  il portavoce Pompeo Stano accusato dal direttore della Voce di Manduria Nazareno Dinoi di voler mettere il “bavaglio” per aver scelto di non inviare un comunicato stampa alla sua redazione.

Gli organi di informazione hanno il diritto di informare, ma hanno nello stesso tempo anche l’obbligo di diffondere integralmente anche l’obbligo di diffondere integralmente i comunicati stampa. Il diritto deve essere reciproco. L’organo di informazione, se ritiene, può esprimersi su tale comunicato, ha tutto il diritto di farlo, ma questo non può che avvenire a latere dello stesso comunicato. La Voce di Manduria (VdM) – afferma Pompeo Stano – quasi sempre costruisce sul comunicato, a partire dal titolo, un proprio pezzo giornalistico per riportare poi in questo, parti liberamente scelte dal comunicato, accompagnati da commenti, considerazioni e opinioni a seguire. Questa sarebbe secondo la VdM, la libertà di informazione: calpestare e stravolgere il pensiero altrui per poi sentirsi offeso e imbavagliato per non aver ricevuto un comunicato. In definitiva la VdM vorrebbe scrivere i pezzi giornalistici firmandoli però a nome di GEA !

La VdM – prosegue il portavoce di GEA – ha lamentato l’aver diffuso una sua considerazione privata inoltrata all’ing. Capogrosso e al sottoscritto, all’interno del gruppo GEA, naturalmente fatto perché parte interessata, ma contestualmente, pubblica e diffonde tramite i social e quindi all’intera collettività, una comunicazione, anche questa privata, mandata dal sottoscritto al direttore, Nazareno Dinoi. Ognuno può valutare quale delle due può ritenersi “più privata” e comunque anche in questa circostanza, se il diritto alla riservatezza vale per il direttore, lo stesso diritto, ritengo, debba valere anche per il sottoscritto. Non va bene “il predicare bene e razzolare male!”

Il prof. Pompeo Stano coglie l’occasione per fare anche delle rettifiche e precisazioni: “La Città è a conoscenza che GEA ha chiesto una verifica amministrativa, concordata con il Sindaco, allo scadere dell’anno dall’insediamento dell’amministrazione. Ritengo non ci sia nulla di scandaloso in tutto questo, in quanto è prassi consolidata di tutte le amministrazioni, pubbliche e private, fare il bilancio della propria attività a distanza periodica o a necessità. Conseguentemente alla verifica amministrativa ci sarà una verifica politica, atteso che il gruppo dei sei consiglieri GEA, da tempo, ha evidenziato al Sindaco che è l’unico gruppo consiliare che non ha rappresentanza in Giunta e sulla quale, oggi, non si è aperta alcuna discussione in seno al gruppo, escludendo fin da ora che possa essere il sottoscritto, come invece, volutamente riportato in maniera arbitraria e totalmente inventata, dalla VdM su un proprio articolo.

Il sottoscritto – prosegue il prof. Pompeo Stano – non è il responsabile politico di GEA, ma il coordinatore e portavoce. Le decisioni politiche compresi i comunicati stampa vengono discussi, decisi , condivisi e deliberati dall’intero Gruppo politico.

Un piccolo e necessario chiarimento – in conclusione – rispetto all’isola ecologica di San Pietro in Bevagna. Nel Consiglio Comunale del 20 luglio si è deliberato per l’adozione della variante urbanistica per regolarizzare il sito dell’isola ecologica. Quindi, ribadiamo che non si è scelto il sito, ma questo, era già stato deciso dal commissario prefettizio nel 2017. A 60 giorni si tornerà in Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva, avendo acquisito eventuali osservazioni che dovessero pervenire. GEA, avendo in tempi passati già evidenziato la non idoneità del sito, ribadita altresì nel C.C. del 20 luglio, ha ritenuto di fare una ricerca sulla possibilità di un sito alternativo. Tale sito è stato individuato, ora l’amministrazione valuterà la possibilità di poterlo utilizzare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: