Montemesola: dopo la bancarotta il traffico di droga, arrestato 60enne

Era destinatario di un mandato di arresto europeo, emesso dall’Autorità Giudiziaria del Belgio l’8 gennaio scorso. Un piccolo imprenditore tarantino, 60enne,
residente a Montemesola, già pregiudicato per il reato di truffa e bancarotta fraudolenta è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Montemesola.
Resosi inizialmente irreperibile, l’uomo è stato condannato per i reati di produzione traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, illecito rubricato in Italia dall’ Art. 73 del D.P.R. 309/90. Pertanto in esecuzione del provvedimento restrittivo è stato rintracciato e tratto in arresto dai Carabinieri; accompagnato in caserma, al termine della formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: