Manduria: Spirito Salentino avvia campagna WE S.T.A.R.T. per continuare a far pulsare il Cuore Messapico

Avviata ieri, sui rispettivi portali ufficiali, la campagna di donazioni on-line denominata “WE S.T.A.R.T.” – Storia / Territorio / Archeologia / Recupero /Tradizioni ideata e curata dalla Cooperativa Spirito Salentino , ente capofila del Gruppo di Gestione Cuore Messapico, deputato alla gestione del Parco Archeologico delle Mura Messapiche e del Museo Civico di Manduria.

Il nome del progetto, pur accogliendo dei richiami di matrice anglosassone, è italianissimo, ma di apertura internazionale. Il “WE” (NOI) vuol esprimere un senso di inclusività glocal (globale e locale al tempo stesso); il resto, altro non è che un acronimo dove S.T.A.R.T. sta appunto per Storia, Territorio, Archeologia, Recupero, Tradizioni.

«In questo momento storico -afferma la dr.ssa Angela Greco presidente della Cooperativa-, siamo stati costretti a chiudere i nostri cancelli al pubblico, ma il nostro lavoro continua incessantemente “dietro le quinte” e, purtroppo, senza proventi né pubblici né privati. Il Cuore Messapico Manduria è sempre in fermento e ha deciso di non mollare, ma di dare vita ad una serie di azioni tese al recupero e a una sempre più mirata valorizzazione del nostro Parco».

Molteplici le iniziative già pronte a decollare grazie all’aiuto, si spera generoso, dei preziosi donatori. Ogni attività sarà di volta in volta pubblicamente documentata e il donatore avrà in tal modo la possibilità di “toccare con mano” i risultati raggiunti ed essere parte attiva del progetto. Inoltre, ogni donatore riceverà un gradito omaggio per ogni contributo effettuato.

Per quanto concerne l’Area Archeologica l’obiettivo è realizzare una ricostruzione storica della capanna messapica già esistente. Inoltre, accanto a quest’attività di archeologia sperimentale, va ad aggiungersi un’opera di sentierizzazione e riallestimento del percorso attrezzato. Il sentiero allestito con paletti e funi permetterà una migliore fruizione del Parco ed una esplorazione guidata in totale sicurezza.

Il progetto “WE S.T.A.R.T.” prevede, altresì, la pulizia e manutenzione ordinaria del Fonte Pliniano, San Pietro Mandurino, Fossati, Mura e Necropoli. Nell’ambito del Museo Civico il progetto WE S.T.A.R.T. vedrà coinvolti gli operatori culturali in un’opera di studio, ricerca storica e catalogazione, volta anche alla creazione di una pannellistica divulgativa plurilingue dell’intera area museale.

Sono compresi, altresì, interventi di sanificazione e adeguamento della fruizione del bene secondo le normative vigenti. Si comprenderà come questi siano passi importanti e economicamente insostenibili per gli operatori culturali interessati nel progetto WE S.T.A.R.T. alcuni dei quali, ad oggi, non hanno nessuna fonte di reddito.

Vi è, tuttavia, la convinzione che non sia il momento di “appendere le scarpe al chiodo” e la forte determinazione nel proseguire questo cammino. Naturalmente, per far ciò urge la partecipazione attiva di tutta la cittadinanza e dei tantissimi visitatori, italiani e stranieri, che hanno più volte manifestato con entusiasmo la volontà e l’auspicio di poter contribuire concretamente alla crescita e alla diffusione dei beni culturali di maggiore rilevanza della città di Manduria.

«Nel sostenere e promuovere la cultura -dichiara tutto il gruppo degli operatori di Cuore Messapico -, c’è qualcosa di profondo ed estremamente importante per l’evoluzione personale di ognuno di noi. L’ Arte non è un luogo fuori da noi. L’ Arte è Vita, è uno status interiore a cui tutti dovremmo poter accedere in ogni momento della nostra esistenza».

Partecipare è semplice! È sufficiente entrare sui portali web ufficiali e seguire le indicazioni. Basta un click per sostenere la Storia e il Futuro del Parco Archeologico e del Museo Civico Manduria. Un piccolo gesto per portare la bellezza con noi 365 giorni l’anno! 

▶️ https://www.parcoarcheologicomanduria.it/donazione/

▶️ https://www.museocivicomanduria.it/donazione/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: