Manduria sconvolta per la prematura scomparsa di Matteo

Aveva solo 24 anni Matteo Raho, quando  in pochissimi minuti un aneurisma cerebrale se l’è portato via sabato sera. Una bomba ad orologeria che, scoppiata all’improvviso esotto gli occhi dei propri cari, ha segnato momenti tristissimi che rimarranno indelebili. Un fortissimo mal di testa mentre guardava la tv…poi la caduta…ormai senza scampo. A nulla è servito l’impegno dei soccorritori del 118 pronti a sfidare il tragico destino e a strappare alla morte la vita di Matteo.   Manduria è senza parole…piange l’ennesima giovanissima vita i cui sogni si sono infranti in una manciata di secondi.

Le brutte notizie corrono più veloci…ed oggi la rete è divenuta il mezzo per condividere l’ultimo saluto e far giungere messaggi di cordoglio alla famiglia. In tantissimi infatti avrebbero voluto partecipare ai funerali che, in questo difficile momento di emergenza sanitaria, sono riservati a pochi intimi.

Alle 17 è fissata la celebrazione della Santa Messa che si terrà nella Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: