Manduria: la giornalista Adriana Pannitteri incontra gli studenti dell’Einaudi.

Cosa avviene davvero nella psiche di una persona che arriva a stravolgere e ad annullare tutto ciò in cui ha creduto, trasformandosi in quello che, comunemente, viene chiamato un “mostro”.
Qual è il confine tra la cattiveria e la pazzia quando persino gli affetti più cari perdono di significato? Attorno a questi interrogativi ruota il romanzo “Cronaca di un delitto annunciato”, della giornalista del TG Uno Adriana Pannitteri, dedicato ad uno degli argomenti più discussi nella cronaca degli ultimi anni, la violenza di genere.

L’autrice del libro ha incontrato gli studenti dell’Istituto Einaudi di Manduria. Ha risposto a numerose domande dei ragazzi che hanno approfondito l’argomento leggendo il libro.
«L’incontro è stata l’occasione per riflettere su un tema attualissimo (una storia d’amore malato, che sfocia in un tunnel di follia e di violenza), dati i numerosi fatti di cronaca che purtroppo affollano quotidianamente le prime pagine dei giornali. «L’iniziativa rientra nell’ottica di un’offerta formativa attenta ai segnali provenienti dalla società circostante. L’istituto “Einaudi”, attraverso questo confronto culturale, intende infatti ripartire dall’educazione ai sentimenti e alle emozioni fin dai banchi di scuola, per evitare che gli uomini e le donne di oggi e di domani siano nemici e distanti fra loro».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: