Manduria: Ecco come richiedere il Buono Spesa anche senza pc

Sono già arrivate una 40ina di domande in tarda mattinata al Comune di Manduria per richiedere il buono spesa le cui modalità sono illustrate in un avviso pubblicato sul sito del Comune di Manduria. L’assegnazione del Buono Spesa, fino a esaurimento delle risorse assegnate, è a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale provocata dal Covid-19.

Dei 400 milioni € che la Protezione Civile ha destinato agli Enti Locali al Comune di Manduria giungerà la somma di € 269.915,00. Tali fondi potranno essere impiegati esclusivamente per comprare generi alimentari presso gli esercizi commerciali contenuti nell’elenco (pubblicato da ciascun comune nel proprio sito istituzionale); o per l’acquisizione di prodotti di prima necessità.

Possono presentare istanza di ammissione all’erogazione di un buono spesa i nuclei familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali, al netto di obbligazioni derivanti da contratti di mutuo, locazione, pagamento utenze, etc.

Gli interessati dovranno presentare domanda esclusivamente a mezzo posta elettronica all’indirizzo buonospesacovid.manduria@gmail.com La domanda va presentata utilizzando l’allegato modello in cui andranno indicati i requisiti di ammissione individuati nel presente avviso. La domanda può essere presentata una sola volta da un solo componente il nucleo familiare.

Possono presentare domanda i nuclei familiari al cui in terno tutti i componenti:
1) Versano in condizione di disoccupazione;

2) Si trovano in situazione di sospensione/riduzione dell’attività lavorativa.

3) Percepiscono contributi pubblici a qualsiasi titolo nella misura non superiore a € 500,00 mensili. In seguito all’istruttoria della domanda, gli assegnatari saranno contattati a mezzo telefono o email, con cui gli si comunicherà di essere beneficiari del buono spesa, l’importo dello stesso e le modalità per spenderlo.

Il buono spesa è volto a integrare il reddito familiare per quanto attiene alla gestione della spesa di generi alimentari di prima necessità, anche per uso animale, prodotti per l’igiene personale e per l’ambiente domestico con esclusione di alcolici, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto.

ESCLUSIONI Sono esclusi dall’erogazione del suddetto buono spesa i nuclei familiari percettori di reddito/pensione di cittadinanza o qualsiasi forma di sostegno pubblico di importo mensile superiore ad € 500,00 (ci nquecento/00) e quelli che beneficiano di altri istituti previdenziali da cui possono trarre sostentamento (come ad es. cassa integrazione ordinaria e in deroga, stipendi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, reddito di cittadinanza, contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità speciali connesse all’emergenza coronavirus ecc.).

IMPORTO DEL BUONO SPESA Varia a seconda della composizione del nucleo familiare, secondo la seguente tabella:

COMPOSIZIONE DE L NUCLEO FAMILIARE IMPORTO

Nucleo monoparentale € 150,00

Nuclei fino composti da 2 persone € 300,00

Nuclei da 3 a 4 persone € 400,00

Nuclei con 5 persone o più € 500,00

In caso di percettori di contributi pubblici, l’importo del buono sarà calcolato detraendo la somma percepita (es: percettore di Reddito di Dignità pari a 200,00, nucleo familiare composto da 3 persone, importo del buono: € 200,00).

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE Autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 comprovante la condizione di indigenza, nonché la percezione di altri eventuali sussidi utilizzando lo schema allegato. All’Autodichiarazione dovrà essere allegato copia di un documento di identità in corso di validità.

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDELe domande dovranno pervenire entro le ore 12.00 di mercoledì 8 aprile 2020

L’Ufficio Servizi Sociali provvederà a istruire le domande pervenute in ordine cronologico. Varrà, quindi, l’ora di ricezione che sarà desunta dalla e – mail . L’Amministrazione comunale, provvederà ad effettuare gli opportuni controlli successivi, con l’ausilio della GdF e altri enti, in ordine alla veridicità delle attestazioni riportate nell’autodichiarazione pervenuta.

Caratteristiche del Buono Spesa:

Il Buono Spesa è un documento di legittimazione cartaceo personalizzato con l’indicazione della 3 denominazione del Comune e l’indicazione di un valore nominale d’acquisto espresso in Euro, prefinanziato e quantificato dallo stesso Comune, personalizzato con il nominativo del Beneficiario. Il Buono Spesa da diritto, in capo al possessore, di acquistare merce per un importo pari al valore del buono con esclusione, quindi, di ogni eventuale “commissione” applicata dall’esercente. I Buoni Spesa sono cumulabili, non sono convertibili in denaro e non danno diritto a eventuali resti in denaro. Ove l’importo dell’acquisto effettuato dal Beneficiario sia superiore al valore nominale del Buono Spesa, questi è tenuto ad integrare il corrispettivo complessivamente spettante all’esercente mediante corresponsione a quest’ultimo della differenza in denaro. I Buoni Spesa non sono cedibili e non possono essere commercializzati. Possono essere utilizzati solo se datati e firmati dal Beneficiario. I Buoni Spesa possono essere utilizzati esclusivamente presso gli esercizi aderenti alla Rete allestita dal Comune per acquistare prodotti di prima necessità (generi alimentari, prodotti per l’igiene dell’ambiente domestico, per l’igiene personale , pannolini). Non possono essere acquistati alcolici.

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare gli Uffici comunali dal lunedì al venerdì esclusivamente dalle 9,00 alle 12,30 ai seguenti numeri: – Il numero per eventuale richiesta informazioni è il seguente 099 – 9702111 poi digitare i seguenti numeri 9 – 4 – 1 – 3

Anche gli altri numeri indicati nell’avviso (099 – 9703271 – 099 – 970 3267) sono stati attivati nel pomeriggio (aggiornamento ore 15.45)

Per superare la difficoltà di un’eventuale mancanza di pc da informazioni assunte dalla ns. redazione ci si può rivolgere ad un patronato, molti stanno fornendo assistenza a distanza ai propri associati, oppure è possibile rivolgersi al CENTRO OPERATIVO COMUNALE – ubicato nei locali ex Ufficio Commercio nella vecchia sede Comunale che dispone di PC e personale per compilare i moduli. Il numero di telefono fisso è il seguente: 099 6713366 C.O.C. (Centro Operativo Comunale) o cell. 380 428 56 03

http://www.comune.manduria.ta.it/wp-content/uploads/2020/03/AVVISO-BUONI-SPESA-1.4.ver_.-ult_.pdf

Allegato-Modulo-richiesta-buono-spesa

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: