Manduria: controllo straordinario del Territorio del Carabinieri

1 arresto, 8 denunce a piede libero, 9 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti e 3 persona sanzionate ai sensi della normativa covid-19

di cui una anche per detenzione illegale di ricci di mare, sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere con particolare riguardo allo spaccio ed all’assunzione di sostanze stupefacenti.

La Stazione di Manduria,  nel corso di tale attività, in esecuzione di ordine di carcerazione ha tratto in arresto: –    un 43enne di Fragagnano, condannato a espiare la pena di mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di peculato e violazione degli obblighi di assistenza familiare. Nel medesimo contesto 8 persone sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina, poiché ritenute responsabili di diversi reati: 4 di porto di armi ed oggetti atti ad offendere; 1 per inosservanza dei provvedimenti di autorità; 1 per evasione; 1 per oltraggio a P.U.; 1 per atti persecutori. Sono state inoltre segnalate alla Prefettura di Taranto n. 3 persone per violazione delle misure urgenti di contenimento emergenza Covid-19 di cui una anche per la normativa sulla detenzione di ricci di mare, nonché altre 9 persone trovate in possesso complessivamente di gr. 35,11 di Marijuana, gr. 0,1 di Cocaina e gr.2,82 di hashish, sostanze sequestrate e sottoposte ad accertamenti analitici dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: