Manduria: controllo straordinario del territorio dei Carabinieri

E’ di un arresto, sette denunce a piede libero e cinque persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti il bilancio di un servizio di controllo

straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni dipendenti, nel corso di tale attività, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Corte di Appello di Lecce – Sezione distaccata di Taranto, hanno tratto in arresto e tradotto presso la locale Casa Circondariale un 26enne di Pulsano (Ta) condannato ad espiare anni 6 e mesi 8 di reclusione perché riconosciuto colpevole di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e rapina in concorso.
Denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 7 persone ritenute responsabili di diversi reati: 2 per ricettazione, 1 per guida con patente revocata, 1 per truffa, 1 per inosservanza dei provvedimenti dell’A.G. e 2 per furto aggravato.
Segnalati alla Prefettura di Taranto 5 soggetti poiché trovati in possesso complessivamente di gr. 6 di marijuana che, sottoposta a sequestro, verrà analizzata dai Carabinieri del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: