Manduria: Confcommercio ribadisce richieste su viabilità. Commercianti indisponibili a manifestazioni estive.

La Confcommercio di Manduria non si rassegna all’idea che le richieste avanzate cadano nel silenzio e torna sul problema della viabilità del centro.
“Non si sono ancora spente le luci della manifestazione dei commercianti che in corteo hanno sfilato per il centro di Manduria per chiedere il ripristino del doppio senso di circolazione sul corso in attesa di vedere affidato l’ incarico per redigere il piano del traffico, che, di fronte al silenzio più assoluto della politica, la Confcommercio ha protocollato una richiesta indirizzata al Sindaco, Presidente del Consiglio comunale, Assessore alla viabilità e a tutti i capogruppo presenti in consiglio comunale per chiedere con forza un consiglio monotematico sul tema.” In una nota i commercianti stigmatizzano l’atteggiamento dell’Amministrazione Comunale che, pur in presenza della normativa che prevede l’obbligatorietà del piano del traffico per i comuni al di sopra dei trentamila abitanti, disattende le richieste formulate in tal senso. “Inoltre anche dei parcheggi promessi, bus navetta e segnaletica rinforzata, se non per sparuti segnali di direzione che indicano il centro, niente di niente”.
“Se non verrà indetto a brevissimo un consiglio monotematico sul tema, – spiegano i rappresentanti di Confcommercio – verrà organizzato un dibattito pubblico in piazza dove verranno invitate tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale e non, e verrà chiesto loro pubblicamente di esprimere un parere sul tema.”
Intanto a causa della crisi che negli ultimi tempi secondo i commercianti è stata accentuata anche dalla viabilità cittadina i commercianti si dichiarano indisponibili a contribuire e organizzare le iniziative estive. “Per quanto riguarda l’organizzazione di manifestazioni di intrattenimento per l’estate, al contrario di quanto è accaduto negli ultimi anni quando si è provveduto ad organizzare la notte bianca, l’accoglienza ai turisti in visita a Manduria, intrattenimento per i più piccoli con gonfiabili e giochi vari, realizzazione di guida turistica, quest’anno si è verificato che non ci sono le condizioni per poter chiedere ai commercianti ne la disponibilità di tempo per organizzare le serate né, tanto meno, il contributo economico per coprirne le spese.”

Traffico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: