Manduria: Antonio Castrignanò e i Taranta Sounds infiammano il pubblico di Piazza Garibaldi. Video

L’abbraccio con il Salento nella rassegna Manduria Estate 2022 non poteva mancare. E ieri la città messapica, a neanche 24 ore dal Concertone più famoso di Puglia, si è lasciata coinvolgere dai ritmi della musica di Antonio Castrignanò e la sua band.

Una musica viva e passionale quella di Castrignanò che, affondando le radici nella tradizione dell’antico rituale, si è arricchita di sonorità, colori, volti, storie, si è caricata di significato e si allargata al mondo diventando comunità, emozione, guarigione… luce.
Antonio Castrignanò, accompagnato dai Taranta Sounds (Rocco Nigro, Luigi Marra, Maurizio Pellizzari, Giuseppe Spedicato, Gianni Gelao e Guglielmo Dimidri), ha proposto un concerto di grande impatto sonoro ed emozionale ispirato al suo ultimo disco “Babilonia”, proiettato oltre i confini del Salento e che racchiude tutte le lingue del mondo, a cominciare dal dialetto e affronta molti temi universali, antichi ma molto attuali: il rapporto tra uomo e natura, l’amore, il lavoro, il femminile. Difficile resistere. Anche qui, tanti “pizzicati” di tutte le età, a smaltire con la danza gli effetti del veleno del morso della Taranta lasciandosi andare, liberando quell’energia per troppo tempo repressa.
Il grande entusiasmo e il calore del pubblico, magistralmente coinvolto da Castrignanò, danno la misura di quanto sia stato apprezzato l’evento.