A Manduria al via la due giorni di “Sc-atti di Forza”

L’Associazione di Promozione Sociale “Vistadall’alto” in collaborazione con “Sociologia in Progress”, “Torricella 2.0”, “Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria” e ” AVULSS Manduria” ha organizzato l’evento “Sc-Atti di Forza” sotto l’alto Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’iniziativa rientra nell’ambito della Rassegna Provinciale per il Volontariato e della Solidarietà promosso dal Centro Servizi Volontariato di Taranto e nell’ambito della giornata mondiale contro la violenza di genere.
Il 28 e 29 novembre 2014 presso il chiostro Comunale del Palazzo Comunale di Manduria si svolgeranno una serie di iniziative organizzate grazie anche al patrocinio del Comune di Manduria ed il Comune di Torricella.
Le giornate si snodano fra una mostra fotografica, un convegno, intrattenimento musicale e rappresentazioni teatrali.
Il concorso fotografico bandito, intende rappresentare il tema in questione interpretato da un differente punto di vista. Non immagini truculente di volti sfigurati, di corpi feriti e di donne sofferenti ma il superamento della violenza, la forza di aver reagito a una situazione devastante, la gioiosità ritrovata e la forza di ricominciare, catturando immagini da donne ma anche da uomini che normalmente rivestono il ruolo di abusanti e che invece concorreranno a dare vita a questo percorso sensoriale, rappresentati non più come carnefici ma come alleati in un progetto di nuova consapevolezza.
La rappresentazione teatrale, “Eva non è ancora nata” di e con Salvatore Cosentino, magistrato di Locri, racconta e “rifigura” la bellezza della dignità della donna attraverso la descrizione delle ultime leggi che la tutelano ma anche di quelle sbagliate, più risalenti nel tempo, che spesso l’hanno mortificata.
Il tutto nella forma del teatro-canzone, narrando in modo ironico e leggero, ma al contempo intenso e profondo, che la bellezza della donna non è magrezza a tutti i costi, perfezione del fisico, negazione dell’età, ma comunicazione di luce, coraggio, amore per la vita. E se il mondo dello spettacolo ripropone spesso lo stereotipo della valletta muta e della donna ornamentale, questo spettacolo declina la bellezza come vitalità, intelligenza, sguardo sul futuro.

Il programma nel dettaglio:
28 novembre
ore 16 Inaugurazione Mostra Fotografica

ore 17 Convegno – Aula Consiliare: “Prevenzione e contrasto della violenza di genere, la promozione della libertà e dell’autodeterminazione della donna”.
Saluti delle Autorità: Sindaco dr. Roberto Massafra – Assessore alla Cultura dr. Cosimo Lariccia – d.ssa Stefania Di Masi Assessora ai Servizi Sociali
Apertura dei lavori: Maria Pasanisi – Presidente Associazione VISTADALL’ALTO
Modera: Loredana Ingrosso – Associazione di volontariato “Sociologia in Progress”
Relatori:
Maria Pia Vigilante – Avvocata e Presidente Giraffa onlus – La legge regionale n.29 del 4 luglio 2014 sul contrasto alla violenza di genere
Domenico Vasapollo – docente di medicina legale università di Bologna  – già Direttore scuola Specializzazione in Medicina legale, Università di Bologna – Le conseguenze psico-fisiche sui soggetti vittime di violenza
Interventi a cura dei Centri Antiviolenza di Taranto e Lecce

ore 19 Sc-atti di forza in musica: I Cantacunti e la Scuola di canto moderno Artilibrio della maestra Valeria Lombardi

29 novembre
ore 10.00 – 12.30 Mostra fotografica e Aperitivo Solidale
ore 16.00 -19.30 Mostra fotografica e premiazione
ore 20.00 Piéce teatrale “Eva non è ancora nata” di e con il Magistrato Salvatore Cosentino

Manduria Municipio2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: