Maltempo. In arrivo una nuova perturbazione: in Puglia ancora neve e pioggia.

Freddo e neve nelle regioni del Centro-Sud colpite nel weekend appena trascorso e ancora nella giornata di oggi da una tempesta polare che provocato disagi anche in Puglia

.
Nella nostra regione alcuni tir sono rimasti bloccati sulla salita della statale 172 che da Taranto porta a Martina Franca, a ridosso della strada per il bosco Orimini, a causa della presenza di neve e ghiaccio sulla strada. Sul posto si sono formate lunghe code in entrambi i sensi.
Nelle zone interne della provincia di Bari si sono formate lastre di ghiaccio su alcune strade statali e provinciali. In particolare, secondo quanto riferisce la Polizia stradale, è avvenuto sulla statale 100 Bari-Taranto, all’altezza di Gioia del Colle, dove in prossimità di un tratto in salita si sono formati incolonnamenti; sulla provinciale 231 (ex statale 98) Ruvo-Andria verso Canosa di Puglia; sulla 235 Santeramo-Altamura, dove si procede a passo d’uomo; sulla provinciale 127 nei pressi di Acquaviva delle Fonti e dell’ospedale ‘Miulli’.
Sulla statale 96, Bari-Matera, all’altezza di Altamura, l’Anas ha provveduto a spargere del sale poiché alcuni mezzi pesanti e pullman si sono messi di traverso per le difficili condizioni della sede stradale.
Alcuni Comuni del barese hanno inoltre sospeso l’attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado, mentre il capoluogo, interessato in mattinata da una leggera nevicata, i principali disagi sono stati provocati dal vento artico che ha sferzato la città.
A Taranto, per fare il punto della situazione sulla viabilità in tutta la provincia in ragione delle avverse condizioni metereologiche che potrebbero comportare disagi alla circolazione stradale, si è svolta questa mattina in Prefettura una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità convocata dal Prefetto Umberto Giudato e alla quale hanno partecipato i Dirigenti del Compartimento della Polizia Stradale, Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri e Funzionari del Corpo dei Vigili del Fuoco.
Nel corso dell’incontro si è concordato di proseguire il monitoraggio della situazione della viabilità in tutta la provincia, con la costante e attenta verifica delle condizioni delle strade in collaborazione con tutte le Forze dell’Ordine, e di potenziare il continuo scambio di notizie e informazioni.
Anche i Sindaci di tutta la provincia jonica sono invitati a verificare i tratti stradali di propria competenza, soprattutto per evitare che possano verificarsi situazioni di disagio connessi alla possibile formazione di ghiaccio durante la notte.
Intanto da domani il Centro-Sud sarà colpito da una nuova violenta perturbazione che, proveniente dall’oceano Atlantico, si intensificherà nella notte quando raggiungerà il Mediterraneo e attraverserà tutto il Sud portandosi sul Mar Jonio: precipitazioni con piogge, neve e locali temporali arriveranno anche in Calabria, Basilicata, Puglia e Molise.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: