Durante una lite, picchia la moglie provocandole un trauma cranico: arrestato marito violento.

Taranto – Da tempo subiva le violenze del marito ma ieri pomeriggio, dopo l’ennesima di una serie di aggressioni e minacce, persa ormai la speranza di una riconciliazione, ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri. La vittima, una donna residente in un centro del versante occidentale della provincia di Taranto picchiata dal coniuge, ha riportato un trauma cranico e, dopo aver fatto ricorso alle cure dei sanitari, si è trasferita nell’abitazione dei genitori. L’uomo, un giovane incensurato, è stato arrestato in flagrante per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali e sottoposto ai domiciliari. I militari, infatti, si erano recati sul posto dopo la segnalazione di una violenta lite familiare in corso, trovando all’esterno dell’abitazione la donna, molto agitata, che aveva riferito di essere stata poco prima aggredita dal marito, tra le mura domestiche. All’interno dell’abitazione, i carabinieri avevano rintracciato il responsabile e trovato i segni chiari della colluttazione.

carabinieri10

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: