Lite davanti a un bar: uomo ferito al volto con un coltello

Una violenta lite dinnanzi ad un bar si è conclusa la notte scorsa con il ferimento di una persona, colpita al volto con un coltello.

Sono stati gli agenti della Sezione Volante, intervenuti sul luogo dell’aggressione, a ricostruire l’accaduto sulla base del racconto della vittima e di alcuni testimoni accertando che un uomo, residente nello stabile attiguo al bar, dopo un primo litigio verbale scoppiato per futili motivi, era salito in casa, e ne era sceso impugnando una mannaia da macellaio ed un grosso coltello con una lama di 18 cm.
Armato dei due coltelli aveva così aggredito nuovamente il suo “avversario” procurandogli una ferita al sopracciglio sinistro.
L’aggressione non ha avuto conseguenze peggiori solo grazie all’intervento di alcuni avventori presenti a quell’ora davanti al bar.
I poliziotti sono saliti immediatamente nell’abitazione dell’aggressore ed hanno ritrovato i due grossi coltelli descritti dai testimoni.
L’aggressore, un tarantino di 45 anni, è stato così fermato ed accompagnato negli Uffici della Questura dove, su disposizione dell’A.G. competente è stato tratto in arresto e posto in regime degli arresti domiciliari.
I due grossi coltelli sono stati messi sotto sequestro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: