Libera Manduria: tre giornate di legalità per discutere su “Il Riutilizzo sociale dei Beni Confiscati”

Entra nel vivo delle attività il Presidio Libera Manduria “Emanuele Basile” dopo la presentazione ufficiale del 12 giugno scorso che vide la presenza nella città messapica di don Luigi Ciotti.

In una nota è stata presentata la tre giorni di Legalità che si terrà a Manduria da Venerdì 10 a Domenica 12 Settembre.

Inizia ora il percorso più impegnativo ma nello stesso tempo più entusiasmante dell’attività associativa al servizio della comunità locale. Come è noto, Libera è una rete di associazioni, cooperative sociali, movimenti e gruppi, scuole, sindacati, diocesi e parrocchie, gruppi scout, coinvolti in un impegno non solo “contro” le mafie, la corruzione, i fenomeni di criminalità e chi li alimenta, ma profondamente “per”: per la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti, per una politica trasparente, per una legalità democratica fondata sull’uguaglianza, per una memoria viva e condivisa, per una cittadinanza all’altezza dello spirito e delle speranze della nostra Costituzione. Tanti, per l’appunto, gli ambiti concreti della quotidianità in cui Libera opera: dalla formazione alla memoria, dall’impegno ai percorsi educativi passando per il contributo all’uso sociale dei beni confiscati. Ebbene, proprio partendo dalla realtà territoriale il Presidio Libera Manduria intende offrire alla comunità manduriana un contributo di valore e un percorso formativo virtuoso sull’uso dei beni sociali, con un ricco programma strutturato in tre giornate.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: