Individuato l’automobilista che fuggì dopo aver investito una bimba di sei anni

LECCE – Ha un nome l’individuo che, lo scorso 4 luglio, ha investito una bambina di 6 anni nei pressi di via Leuca a Lecce. Si tratta di un infermiere di 65 anni, la cui auto, una Daewoo Matiz di colore grigio ripresa in un filmato acquisito nell’immediatezza dei fatti, era ferma nei pressi della sua abitazione. I poliziotti della Sezione Volanti della Questura hanno individuato il domicilio del responsabile trovando ancora lì parcheggiata la vettura che presentava delle lievi striature sulla fiancata destra nella parte inferiore, lievi striature sul paraurti anteriore lato destro e alcune macchie, presumibilmente di sangue, presenti sul parafango anteriore destro all’altezza del passo ruota, tutti danni perfettamente compatibili con la dinamica dell’incidente. L’intestatario del mezzo è indagato per i reati di omissione di soccorso e lesioni colpose gravi.

Davanti ai poliziotti l’uomo, in un primo momento, ha negato di essersi accorto dell’incidente ma di fronte al video in possesso degli investigatori, che mostravano, la persona indagata la quale, dopo essere scesa dal veicolo e constatato il ferimento della bambina, risaliva in macchina e si è allontanava velocemente, ha confessato.
Di conseguenza all’uomo è stata ritirata la patente e l’autovettura Daewoo Matiz è stata sequestrata.

Migliorano intanto le condizioni della bimba, ancora ricoverata presso il “V. Fazzi” per una frattura alla tibia e un forte spavento. Investita nei pressi di una macelleria, era stata soccorsa dalla sorella di 14 anni, che l’ha presa in braccio e poi consegnata alle cure dei sanitari del 118, nel frattempo giunti sul posto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: