Incidenti stradali, mattanza continua

E’ pesante il tributo di sangue versato negli incidenti stradali avvenuti nelle ultime giornate a ridosso del ferragosto.

L’ultima tragedia in ordine di tempo che ha causato due vittime si è verificata nel pomeriggio a pochi km da Locorotondo sulla strada provinciale che conduce a Fasano. Una donna di 45 anni, Santa Minischetti, di Locorotondo, insegnante, è morta insieme con il figlio, Piero Scatigna, di 18 anni. Per cause in corso di accertamento, l’automobile sulla quale viaggiavano le due vittime, una Clio, è stata travolta da un’ altra vettura. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i sanitari del 118, vigili del fuoco, carabinieri e polizia. Gravemente feriti ma, pare, non in pericolo di vita, il marito della donna deceduta, Giovanni Scatigna, che era alla guida della Renault Clio, e l’altro figlio della coppia, di 17 anni. Entrambi sono stati ricoverati in ospedale.

Collepasso piange la perdita di Nicola Perrini 27 anni. Il giovane, ieri sera, si trovava a bordo della sua Peugeot 206 in compagnia del coetaneo e amico Fabio Muscara. I due erano diretti a Galatina per trascorrere una serata con gli amici, quando nei pressi di una rotatoria in costruzione forse a causa dell’asfalto sporco di tufo, Perrini ha perso il controllo dell’auto andando a sbattere dapprima contro il cordolo e poi contro lo spartitraffico al centro della carreggiata. L’auto si è ribaltata, il passeggero è stato sbalzato fuori dall’abitacolo mentre Nico, così era conosciuto in paese, è rimasto incastrato tra le lamiere contorte della Peugeot. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto il 118 non ha potuto che constatare il decesso del 27 enne. L’amico ferito condotto in ambulanza all’ospedale “Ferrari” di Casarano, è sotto osservazione: secondo i medici se la caverà. I carabinieri della locale stazione hanno effettuato i rilievi del caso: è stato aperto un fascicolo d’inchiesta: il pm Elsa Valeria Mignone, dovrà verificare se la segnaletica che indica i lavori in corso e la relativa illuminazione fossero adeguate e sufficienti. Il ragazzo che è deceduto era molto noto a Collepasso perché proveniente da una famiglia impegnata attivamente in servizi di volontariato nell’Associazione Donatori Volontari di Sangue, presieduta dal padre del giovane. incidente

Ieri mattina altra vittima lungo la statale 274 che collega Santa Maria di Leuca a Gallipoli, all’altezza di Presicce. Nicola Stivali, 62 anni, titolare di uno stabilimento balneare a Pescoluse, era a bordo di una Fiat Cinquecento, quando per cause in corso di accertamento, è entrato in collisione con altre auto. Almeno altre sei persone sono rimaste ferite. Alla base dell’incidente potrebbe essere stato un sorpasso azzardato o il tentativo di superare le auto che erano in coda

Sulla Fasano-Pezze di Greco, nel brindisino, ieri, in uno scontro che ha coinvolto tre mezzi è morta la 67enne Filomena Galasso. La donna viaggiava a bordo della sua Fiat 600 e da Fasano era diretta a Pezze di Greco quando ad un tratto, poco prima della rotatoria ubicata nei pressi del mercato ortofrutticolo all’ingrosso, si è scontrata con un trattore. È morta poco dopo l’intervento eseguito dai medici che stavano tentando di salvarle la vita. Nell’ospedale “Perrino”, inoltre, è morto Giampiero Caliandro, il 33enne titolare di una pizzeria ad Ostuni rimasto ferito lo scorso 14 agosto in un incidente sulla strada provinciale che collega Ostuni a Villanova. I medici hanno dichiarato la morte celebrale e di conseguenza il decesso del giovane.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: