“Ilva Fabbrica di nuvole: ” vince il Campionato della Bugia Letteraria

Quest’anno sono ben tre gli scrittori più bugiardi d’Italia e tra questi c’è una tarantina
che condivide il primo posto ex equo con due colleghi di Milano e Firenze. È una sociologa di Taranto Anna Paola Lacatena che ha partecipato al Concorso dell’Accademia della bugia che si tiene ogni anno a Le Piastre in provincia di Pistoia.
Il verdetto è stato emesso dallo scrittore Sandro Veronesi, presidente della giuria che ha selezionato otto racconti sui 72 a concorso. Si è aggiudicata il premio raccontando di un nonno che spiega al nipotino come suo padre, operaio dell’Ilva in fabbrica produca nuvole, tanto che, appena in città piove, il piccolo esclamerebbe: «Certo, papà è al lavoro!».
”In un tempo – è la motivazione scritta da Sandro Veronesi – improvvisamente diventato delle “fake news”, che poi altro non sono se non bugie strutturate e sparse ad arte, è bello constatare come i bugiardi si siano resi conto del pericolo che corre la loro poesia, trasformata in arma di confusione di massa, e abbiano puntato o sull’aperta denuncia del fenomeno, o sulla perentoria riaffermazione della purezza della bugia non strutturata, cioè spontanea, infantile, creativa, che spesso coincide con lo scopo opposto di quello che hanno le fake news, vale a dire un piccolo contributo a raccontare, almeno, se non a costruire, un mondo migliore”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: