Ferisce la moglie con un coltellaccio: arrestato 39enne

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri. Con una telefonata al 113 aveva cercato di chiedere aiuto alla Polizia ma non era riuscita a parlare 

 
prima che la chiamata venisse bruscamente interrotta, probabilmente perché qualcuno le aveva strappato il telefono dalle mani. Ma la voce particolarmente agitata della donna aveva comunque messo in allerta i poliziotti  che dal numero di telefono sono riusciti ad identificarla. Già in passato, infatti, aveva denunciato maltrattamenti da parte del compagno.
 
In pochissimi minuti i poliziotti della Squadra Volante hanno individuato e raggiunto il  domicilio della coppia, nella zona di San Vito.  Nel giardino della villetta, hanno scorto da una finestra a pian terreno una donna –  probabilmente la stessa che aveva chiesto aiuto – stesa sul pavimento con una profonda ferita alla testa in compagnia della figlia in tenera età, entrambe visibilmente terrorizzate.
 
Entrati in casa, con l’aiuto della bimba che è riuscita ad aprire la porta d’ingresso, i poliziotti hanno soccorso la donna che perdeva copiosamente sangue dalla testa ed hanno notato al piano superiore della casa un uomo che, armato di coltello, continuava a minacciare di morte la compagna.
 
Considerata la delicatezza della situazione, il personale delle Volanti ha bloccato l’uomo e, dopo averlo disarmato, nonostante la sua strenua resistenza, lo ha fatto salire a bordo dell’auto di servizio.
 
La vittima, che nel frattempo era affidata alle cure dei sanitari del 118, ha raccontato ai
poliziotti che il compagno, al termine dell’ennesima lite, incurante della presenza della piccola figlia, l’aveva colpita alla testa con un segaccio da giardino.
L’uomo, un 39enne, è stato dunque arrestato perché presunto responsabile di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia ed accompagnato presso la  Casa Circondariale di Taranto.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: