Dissequestro scivolo Tonnara di Torre Ovo: soddisfazione del Comitato Diportisti Jonici

Circa quindici giorni fa avevano inscenato una “protesta simbolica girando per le vie del Comune di Maruggio per attrarre l’attenzione e rivendicare un diritto”.
Il Comitato Diportisti Jonici, per mezzo del portavoce Antonio Palmisano, esprime grande soddisfazione per il “primo obiettivo raggiunto, importantissimo per gli appassionati del mare e delle gite in barca”: il dissequestro dello scivolo dell’ex Tonnara, a Torre Ovo.
“Ringraziamo il Comandante della Capitaneria di Porto per l’impegno e per l’aver preso a cuore questo problema – afferma Palmisano – oltre che per la disponibilità del Sindaco di Maruggio che questa mattina ci ha ricevuti nel suo ufficio per discutere delle varie questioni attinenti le nostre proteste”.
“La nostra battaglia però non finisce qui, anche perché lo scivolo della Tonnara è un palliativo, un’alternativa parziale, poiché – spiega il portavoce dei Diportisti Jonici – non è un luogo organizzato e in sicurezza come invece lo sarebbe il porto, specialmente per le uscite notturne in mare”.

Comitato Diportisti Jonici

“Terremo alta l’attenzione – promette Palmisano – anche in occasione della conferenza dei servizi programmata per il 5 febbraio, dove si discuterà dell’emergenza porto di Campomarino, del dragaggio e della rimozione alghe che impediscono l’uscita dallo scivolo attualmente bloccato per ordinanza”.

“Questa è la volontà di tutto il comitato e di tutti coloro che ci hanno contattato, – conclude – a noi non interessa accusare nessuno ne cogliere facili protagonismi, ci interessa poter scendere a mare in totale sicurezza, e perché no, permettere anche a tanti turisti di poter fruire di questo importante servizio per una costa così bella”.
10689900_10203616123350364_8368282891524428972_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: