Disseccamento ulivi nel Salento. Nardoni: incontri periodici e corretta informazione

Bari – “Porre un argine all’emorragia di informazioni, a volte anche fuorvianti, sullo stato dell’arte e sulle azioni che si stanno mettendo in atto sia per l’eradicazione che per il contenimento dell’infezione” da batterio ‘Xylella Fastidiosa’ che sta coinvolgendo migliaia di ulivi nel territorio del Salento: a questo scopo l’assessore alle risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, ha avviato, a partire da oggi, una comunicazione istituzionale che metterà “direttamente l’Assessorato in stretto contatto con il Comitato Nazionale Fitosanitario, l’Unione europea Dg Salute Consumatori, e l’Osservatorio Fitosanitario Regionale, organo, quest’ultimo deputato all’attività di controllo e coordinamento”. Seppur ritenendo “legittima la richiesta proveniente da più parti (istituzioni, mondo agricolo, enti di ricerca) di approfondimenti e incontri specifici sul problema così preoccupante dell’infezione – ha spiegato Nardoni – la delicatezza del tema, gli effetti che potrebbe generare sul sistema economico produttivo agricolo della Puglia presente e futuro, impongono rigore e prudenza anche sulle modalità di comunicazione e diffusione dei dati”. Pertanto – ha aggiunto – “ho ritenuto necessario riservare all’Osservatorio e ad incontri periodici che terremo nella sede dell’Ufficio Provinciale Agricoltura di Lecce con tutte le parti coinvolte la funzione di aggiornamento e informazione puntuale sul tema”. “E’ mia intenzione però – ha concluso l’assessore regionale – mantenere un costante contatto con le organizzazioni professionali agricole e il sistema delle cooperative per un confronto aperto e proficuo sulle azioni migliori da mettere in cantiere al fine di superare al meglio l’attuale situazione emergenziale”.
ulivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: