Dati covid-19 in Puglia: oggi 5 decessi e 4 nuovi contagi. Guarito 13 enne di Crispiano

La bella notizia è che il ragazzino di Crispiano, risultato positivo qualche giorno fa, si è già negativizzato ed è guarito. Lo ha comunicato in un video il sindaco di Crispiano Luca Lopomo .

Oggi in Puglia sono stati registrati 5 decessi e quattro nuovi contagi di coronavirus su 2.642 tamponi refertati. I quattro casi sono così suddivisi: due in provincia di Bari e due nel Leccese; mentre i decessi sono avvenuti 4 in provincia di Bari e uno nel Foggiano, salgono a 500 le vittime pugliesi del Covid-19. I pazienti ricoverati calano da 180 a 170, quelli guariti sono 2.699 mentre i pugliesi in isolamento domiciliare sono 1.061. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 114.588 test, il totale dei casi positivi è di 4.482. Attualmente risultano ancora contagiati dal coronavirus 1.283 pugliesi.

Questo il Bollettino Epidemiologico diffuso dalla Regione Puglia:

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì 29 maggio 2020 in Puglia, sono stati registrati 2.642 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 4 casi, così suddivisi:
2 nella Provincia di Bari;
0 nella Provincia di Bat;
0 nella Provincia di Brindisi;
0 nella Provincia di Foggia;
2 nella Provincia di Lecce;
0 nella Provincia di Taranto.
Sono stati registrati 5 decessi: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Foggia.
Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 114.588 test.
Sono 2.699 i pazienti guariti.
1.283 sono i casi attualmente positivi.
Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.482, così divisi:
1.474 nella Provincia di Bari;
380 nella Provincia di Bat (1 caso eliminato dal database);
651 nella Provincia di Brindisi (1 caso eliminato dal database);
1.153 nella Provincia di Foggia;
515 nella Provincia di Lecce;
281 nella Provincia di Taranto;
28 attribuiti a residenti fuori regione;
I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: